Coach Condello: «Ragazzi bravi a Sarno, con Nardò la partita che tutti vorrebbero giocare»

Vittoria con epilogo thrilling per l’Irritec Costa d’Orlando, che passa 68-69 a Sarno e si prepara per il gran finale di sabato prossimo, quando a Capo d’Orlando arriverà Nardò per decidere quale tra le due compagini staccherà il biglietto per la promozione diretta in Serie B.

L’allenatore dei paladini, Giuseppe Condello, si esprime così dopo il successo del “PalaFinamore”: «Sapevamo che Sarno se la sarebbe giocata alla grande, anche per rifarsi di quel -35 subito in Sicilia. Nel primo tempo non siamo stati in grado di fare le cose semplici che avevamo provato e abbiamo giocato senza quell’aggressività che si è vista nel secondo tempo. Nonostante le difficoltà sono comunque contento della prova dei ragazzi, che sono rimasti attaccati alla partita con la difesa e il carattere, ribaltando il punteggio nella ripresa dopo aver capito quanto era importante per noi questo incontro. Adesso ci prepariamo alla sfida di sabato con Nardò, una di quelle gare che ogni giocatore vorrebbe giocare. Questa è veramente una finale e vogliamo chiudere al meglio questa splendida stagione. Abbiamo l’opportunità di scrivere la storia della Costa d’Orlando e sono sicuro che un paese come Capo d’Orlando, che da sempre vive di pallacanestro, sarà lì a sostenerci in un’impresa che sarebbe di tutti».